Investire nelle cryptovalute: Dal Bitcoin alle altre Cryptovalute

Fare investimenti, nel 2020, potrebbe far tremare i polsi: magari abbiamo da parte pochi risparmi, guadagnati col sudore di tante ore di lavoro, e di certo non intendiamo vederli sfumare, di colpo o a poco a poco, a causa di scelte sbagliate. Con i tempi che viviamo, inoltre, potremmo addirittura aver voglia di prelevare tutto dalla nostra banca e tenere i risparmi sotto al materasso, come ci hanno insegnato a fare i nostri bisnonni in tempo di guerra. Ovviamente non è una soluzione appropriata: dovremmo cercare un campo nel quale l’investimento richieda il minor tasso di rischio possibile e insieme ci permetta di guadagnare qualcosa. Certo, parrebbe facile a dirsi e assai più complesso a farsi, ma i tempi moderni ci hanno insegnato che vi è un ambito che potrebbe davvero fare la differenza, quando si tratta di puntare su un investimento. Stiamo parlando delle criptovalute. In questo articolo cercheremo di capire da dove arrivano e che futuro possono garantirci, basandoci sui dati in nostro possesso derivanti dal fatto che sono ormai diversi anni che questi sistemi sono sbarcati sul mercato.

INVESTIRE NEL MINING DELLE CRYPTOVALUTE? SCOPRI E CONTATTA INNOVATION MINING! AZIENDA ITALIANA AL CENTO PER CENTO CON GARANZIE ASSOLUTE!!


Partiamo dal 2009, anno di “nascita” della più celebre criptovaluta che esista al mondo: i Bitcoin. Si tratta di una criptovaluta che, inizialmente, era solo possibile “minare”. Di cosa stiamo parlando? Gli sviluppatori di questa moneta virtuale misero a disposizione dei coder (coloro i quali hanno competenze in un preciso campo dell’informatica, il coding, ovvero la scrittura di codici) delle monete, che essi potevano aggiudicarsi scrivendo delle righe di codice che sarebbe servito ai creatori del Bitcoin per mettere a punto un sistema informatico destinato a sostenere lo sviluppo della moneta stessa. Partiamo col dire che i Bitcoin sono finiti: sul mercato ne esistono, ovviamente, ma non è possibile che ne vengano “emessi” altri, se vogliamo investire in questa moneta dovremo aquistarne di già presenti, con conseguenze abbastanza esplosive, dato che un Bitcoin, a oggi, vale più di 8.000 dollari americani. Certo, non uno scherzo. Per nostra fortuna, però, le criptovalute sono a oggi diverse, alcune presenti sul mercato da diverso tempo, e potremmo investire in queste “nuove proposte”.

NON SOLO BITCOIN: ECCO LE ALTRE CRYPTOVALUTE
Stiamo parlando di moltissime possibilità, le più famose si chiamano Ethereum, Dash, Litecoin, Ripple e Monero, ma ve ne sono davvero tantissime, ognuna con i suoi andamenti e le sue potenzialità. Ovviamente sarà abbastanza difficile, per loro, riuscire a replicare l’incredibile successo della capostipite: pensate, ad esempio, che i Bitcoin sono la moneta più richiesta in caso di riscatto da parte di malviventi che abbiano un po’ di dimestichezza con l’informatica e il mondo moderno, perché si tratta di una valuta virtuale, quindi non rintracciabile e non soggetta a tazzasione, non essendo emessa da nessuna banca centrale. Un vantaggio non indifferente, vero?

Se avete intenzione di investire in un mercato che potrebbe togliervi qualche soddisfazione e, al contempo, dimostrarvi di essere davvero cittadini del mondo di oggi e abitanti di un futuro ormai non troppo lontano, ecco che le criptovalute potrebbero essere pane per i vostri denti.



Add a comment

EnglishItalian